WhatsApp Pay: imminente il lancio in India

WhatsApp-Pay-imminente-il-lancio-in-India--keyformat
Se ne sente parlare da tanto, ma, ancora, WhatsApp Pay non rimane che una suggestione: parrebbe, però, che l’app di messaggistica di proprietà di Facebook abbia finalmente deciso di fare sul serio nel mondo dei pagamenti iniziando dal mercato indiato, dopo cica un anno di test (come riportato da PYMNTS.com).

“A questo punto è solo una questione di approvazione normativa in India”, ha dichiarato l’amministratore delegato di Facebook Mark Zuckerberg lo scorso giovedì (25 luglio), durante la conferenza sugli utili dell’azienda. “Oltre l’India, stiamo lavorando anche in numerosi altri Paesi e speriamo di poter distribuirlo a una grande percentuale delle persone che usano WhatsApp entro il prossimo anno”.

La funzionalità di pagamento è stata ritardata a causa di un maggiore controllo da parte del governo a seguito di informazioni errate. Anche l’azienda con sede a Menlo Park è stata bloccata nel tentativo di soddisfare le normative governative che richiedono l’archiviazione dei dati localizzata.

“I servizi di pagamento sono fondamentali… portando milioni di persone in più nell’economia digitale in rapida crescita dell’India”, ha dichiarato Will Cathcart, responsabile globale di WhatsApp in un evento a Nuova Delhi.

Il basso costo dell’accesso a Internet sta causando una rapida crescita del suo utilizzo in India, dove WhatsApp ha 400 milioni di utenti (circa un terzo della popolazione). Allo stesso tempo, anche il governo sta incoraggiando un maggior numero di utenti a convertirsi ai pagamenti digitali, anziché utilizzare il contante.

Il panorama dei pagamenti digitali è molto competitivo in India, con concorrenti come il leader di mercato Paytm, l’app locale supportata dal gigante cinese dell’e-commerce Alibaba.Google Pay di Alphabet IncPhonePe di Walmart Amazon Pay hanno preso anche loro piede in India.

Ci si aspettava che WhatsApp fosse un punto di svolta nel Paese e che sarebbe diventato in tempi brevi il principale player per i pagamenti digitali, superando Paytm. Attualmente, ci sono oltre 1 miliardo di utenti di telefonia mobile nel Paese e il mercato dei pagamenti digitali dovrebbe raggiungere un trilione di dollari entro il 2023.

Related Blogs

Il-crollo-di-Huawei-in-Italia--le-intenzioni-di-acquisto-online-scendono-keyformat
Posted by admin | 14 giugno 2019
Il crollo di Huawei in Italia: le intenzioni di acquisto online scendono del -64,8%
Nelle ultime settimane, Huawei ha decisamente fatto parlare di sé, e non per nuovi modelli o innovazioni senza pari. Lo scorso 20 maggio, infatti, Google aveva deciso di "tagliare" Android alla società cinese e in tutto...
Il-primo-trimestre-di-Amazon-segna-un-record-dell'utile-netto-per-il-quarto-trimestre-consecutivo-keyformat
Posted by admin | 3 maggio 2019
Il primo trimestre di Amazon segna un record dell’utile netto per il quarto trimestre consecutivo
Con un fatturato di 59,7 miliardi di dollari (in aumento del 17%) e 3,6 miliardi di utile netto - contro gli 1,63 dello stesso periodo del 2018 -, Amazon si riconferma una...
Strong Customer Authentication (SCA): la GDPR dei pagamenti digitali keyformat
Posted by admin | 12 aprile 2019
Strong Customer Authentication (SCA): la GDPR dei pagamenti digitali
A breve entrerà in vigore la Strong Customer Authentication (SCA), un metodo di autenticazione imposto dall'Unione Europea, con lo scopo di regolamentare le transazioni digitali e prevenire quanto più possibile le...