Social network più famosi in italia e nel mondo

Social Media Marketing 8 Aprile 2020
Condividi sui Social

Il mondo della comunicazione è ormai profondamente legato all’utilizzo dei social network, che dominano la rete attraverso una massiccia condivisione di notizie e informazioni, fotografie, video e accurati mix di questi elementi.

Nell’ambito della promozione di un’azienda, la gestione di profili social è un elemento centrale per aumentare la visibilità e raggiungere il target di pubblico più adeguato rispetto agli obiettivi da ottenere. Parte importante in quest’ottica è la conoscenza approfondita dei social network più famosi e delle loro caratteristiche peculiari in modo da sfruttarli al meglio.

Ecco quindi quali sono i social network più diffusi in Italia e nel mondo:

  • Twitter Questa piattaforma offre un servizio di microblogging estremamente efficace, che fa della sintesi il suo punto di forza. Restando dentro il limite dei 280 caratteri si possono pubblicare notizie e messaggi, oltre a postare video, foto e gif animate, interagire con i commenti, seguire i trend topic del momento e ottenere ampia diffusione dei propri tweet grazie alle condivisioni. 
  • Facebook Il social per definizione più personale, dove connettersi con amici e parenti, pubblicare testi, foto e video, commentare post altrui e valutarli con una emoticon. Il livello molto elevato di condivisione di dati e di interessi lo rende un canale molto importante a fini commerciali, da gestire tramite profili aziendali e pubblicità targettizzate
  • LinkedIn– Canale dedicato alla ricerca di lavoro o di personale. Gli utenti pubblicano una sorta di curriculum con le proprie esperienze e competenze, che possono essere confermate da terzi per aumentare la propria credibilità. È diventato un luogo di incontro tra aziende e privati, oltre che di scambio di punti di vista su novità e dinamiche del mondo del lavoro.
  • Instagram– Questa piattaforma serve per condividere foto e video in maniera rapida ed efficace ed è molto usata sia a livello privato che da personalità pubbliche che offrono uno spaccato più o meno reale della loro quotidianità. Influencer di tutto il mondo sfruttano Instagram e i numerosi follower acquisiti per incrementare la propria visibilità, condividendo direttamente i post su Twitter e Facebook e postando contenuti temporanei tramite le sempre più seguite Stories.
  • Pinterest– Utile per pubblicare immagini online su bacheche virtuali, viene utilizzato soprattutto per mostrare, commentare, salvare e condividere foto di realizzazioni personali come ricette e opere creative, ispirando gli altri e traendo spunti per le prossime attività.
  • TikTok– Nato nel 2016, ha conquistato nel 2019 anche in Italia una grande fetta di pubblico soprattutto fra i più giovani, che se ne servono per condividere brevi video musicali con uso creativo di filtri ed effetti speciali. Anche un pubblico più adulto sta cominciando ad avvicinarsi a questo social network, sfruttandone l’ampia diffusione e l’alto potenziale di viralità.
  • YouTube– La piattaforma più utilizzata al mondo per pubblicare e condividere video permette la creazione di canali personali per farsi seguire e commentare. Sempre più diffusi sono video tutorial e recensioni su argomenti più vari, dalla cucina al make up, dove vengono inseriti prodotti o servizi per fini commerciali.
  • Snapchat– Lanciato come servizio di messaggistica istantanea, ha raggiunto il successo come mezzo di condivisione di foto o brevissimi video che vengono eliminati subito dopo la visualizzazione, o di Storie, insieme di più foto o video, che restano online per 24 ore. Il coinvolgimento nasce soprattutto dall’immediatezza e dall’uso di filtri particolari ed effetti divertenti con cui modificare i contenuti.
  • Meetup– Specificatamente pensato per consentire la gestione di gruppi che condividono interessi di vario tipo. Si possono trovare appassionati di musica, cinema, hobby particolari e tanto altro ancora con cui scambiarsi opinioni e stringere amicizia.
  • Telegram– Un altro servizio di messaggistica che offre interessanti funzionalità: oltre alla possibilità di inviare foto e video insieme a sticker, gif animate ed emoticon, si possono creare gruppi per chattare insieme e canali pubblici o privati dove solo gli amministratori sono autorizzati ad inviare contenuti, mentre gli iscritti possono solo visionare. Un canale Telegram diventa quindi un mezzo efficace per azioni mirate di comunicazione da parte delle aziende.

Questi sono i social network al momento più rinomati, ma il mercato si arricchisce e si modifica costantemente. Un social media manager deve mantenersi sempre aggiornato sulle novità del settore perché rimanere indietro significa venire tagliati fuori da preziose opportunità di crescita.

  • Tutti14
  • Branding2
  • Website & E-Commerce9
  • SEM-SEO-SEA10
  • Link Building3
  • Digital marketing3
  • Social media marketing3

  • Tutti14
  • Digital marketing3
  • Link Building3
  • Social media marketing3
  • Branding2
  • Website & E-Commerce9
  • SEM-SEO-SEA10