Evento speciale Apple: i principali annunci dell’azienda di Cupertino

Evento-speciale-Apple-i-principali-annunci-dell'azienda-di-Cupertino-keyformat

Lo scorso 25 marzo c’è stato il consueto evento annuale di Apple, nel quale sono state presentate le novità dell’azienda per il 2019: ecco le principali.

Apple Card
Era solo questione di tempo prima che qualche grande azienda tech entrasse nel mercato delle carte di credito: a battere ogni record di velocità di ha pensato Apple con la sua Apple Card, che sarà disponibile a partire dall’estate, inizialmente solo per gli utenti residenti negli USA.

Come riportato da PYMNTS.com, gli utenti si iscrivono alla carta tramite il loro iPhone, ottenendo proprio tramite il dispositivo l’approvazione e potendo così iniziare immediatamente a utilizzarla. La carta viene archiviata nell’Apple Pay, permettendo di tenere gli utenti informati sulle transazioni ed eventuali piccoli debiti, aiutandoli, nel contempo, a tenere traccia delle abitudini di spesa.

Oltre alla modalità virtuale, la società sta anche lanciando la Apple Card in versione fisica: la carta sarà in titanio ed è stata creata in collaborazione con Goldman Sachs e Mastercard (che sarà responsabile dell’elaborazione dei pagamenti).

Craig Vosburg, presidente del Nord America di Mastercard, ha dichiarato che, all’interno della carta targata Apple, si trovano le tecnologie Token e M Chip di Mastercard, che memorizzano la scheda su dispositivi digitali senza che vengano esporsti dati sensibili. «Mastercard ha portato i servizi di tokenizzazione ad Apple Pay nel 2014, e alla fine dello scorso anno ha annunciato la sua strategia per abilitare i servizi di token su tutte le carte entro il 2020» ha dichiarato Vosburg.

Tra le altre caratteristiche delle carte virtuali annunciate da Mastercard è presente il cashback del 2%, che diventa dell’1% per la carta fisica.

La compagnia ha detto che non ci sono more per il ritardo, tasse internazionali o tassi di interesse. Non ci sono, inoltre, numeri di carte di credito, firme richieste o codici CVV, poiché tali informazioni sono già memorizzate nel Mobile Wallet.

Apple News +
Un aggregatore di News, ma non solo: Apple ha presentato la nuova versione di Apple News, che ora include anche una un servizio premium chiamato Apple News +, che offre accesso a oltre 300 riviste e giornali – di cui gli abbonati potranno accedere alle correnti e alle passate edizioni – per 9,99 dollari al mese negli U.S. e in Canada a 12,99 dollari. Sempre durante il corso di quest’anno, Apple News + arriverà in Europa, a partire dal Regno Unito, e in Australia.

Il primo mese è gratuito e, abbonandosi, tutta la tua famiglia potrà accedere alle riviste tramite Apple Family Sharing, allo stesso prezzo.

Tech Crunch riporta che, al momento del lancio, l’abbonamento include titoli di riviste come Bon Appétit, People, Vogue, National Geographic Magazine, ELLE, Glamour e altri, insieme a grandi testate giornalistiche come The Wall Street Journal e Los Angeles Times, e altro ancora. Ma non solo, è presenta anche il prodotto premium di TechCrunch, Extra Crunch, oltre ad altri editori di notizie, come Skimm, Grub Street, The Highlight di Vox, The Cut, Vulture e Toronto Star.

Si tratta di una mole tale che, se comprati singolarmente, gli abbonamenti forniti tramite Apple News + costerebbero insieme oltre 8.000 dollari l’anno.

«Quando abbiamo creato Apple News più di tre anni fa, volevamo fornire il modo migliore per leggere le notizie sul proprio iPhone e iPad», ha affermato Tim Cook, CEO di Apple, nel presentare i piani dell’azienda per Apple News. «Abbiamo sentito che possiamo fare la differenza nel modo in cui le notizie vengono vissute e comprese, intendendolo come un luogo in cui le notizie provengono da fonti attendibili e curate da esperti», ha aggiunto.

Cook ha anche spiegato come questo abbia portato Apple News a diventare l’applicazione di notizie numero 1, ma non è chiaro in che modo la società abbia determinato questa classifica: considerando che è preinstallata, ha un certo vantaggio rispetto agli editori tradizionali.

Le features di Apple News +
Prima di immergersi nei contenuti, Apple ha introdotto la nuova funzione di design dell’abbonamento premium di Apple News, chiamata “Live Covers”, che mostra immagini animate invece di foto statiche per la copertina di una rivista.

All’interno delle pagine della rivista digitale, i lettori possono visualizzare un sommario, scorrere pagine ben progettate piene di testo, foto e contenuti infografici, e altro ancora. L’esperienza assomiglia molto alla famosa app Flipboard.

«Gli editori di riviste possono anche esprimere il loro aspetto e il loro design unico attraverso il loro design e la fotografia», ha osservato il designer di Apple Wyatt Mitchell, nel presentare il nuovo servizio.

La scheda Notizie + consente di iniziare a esplorare le riviste disponibili, suddivise in sezioni, tra cui un’area “In evidenza”, oltre a categorie di riviste come “Affari e finanza” o “Salute”, ad esempio. La scheda Oggi contiene, invece, articoli raccomandati. Il servizio si adatterà anche agli interessi degli utenti, ma senza tracciare ciò che viene letto. Invece, Apple riporta che il servizio scaricherà gruppi di articoli dai suoi server e poi userà un’intelligenza artificiale sul dispositivo per formulare raccomandazioni. Ciò significa che Apple non saprà cosa leggi e non consentirà agli inserzionisti di rintracciarti.

Elenco completo delle riviste incluse in Apple News +:
The Atlantic
Better Homes & Gardens
Bon Appétit
Condé Nast Traveller
ELLE, Entertainment Weekly
ESPN The Magazine
Esquire
Food & Wine
Good Housekeeping
GQ
Salute
InStyle
Martha Stewart Living
National Geographic
New York Magazine
The New Yorker
O
The Oprah Magazine
Genitori
Persone
Real Simple
Rolling Stone
Runner’s World
Sport Illustrated
TIME
Travel + Leisure
Vanity Fair
Vogue
WIRED
Woman’s Day
Apple Arcade
TechCrunch ha riporato che Apple ha annunciato anche il lancio di Apple Arcade, il nuovo servizio di abbonamento premium per i giochi su device a marchio Apple, che potranno essere scaricati su iOS, macOS e tvOS.

L’abbonamento – che fornirà l’accesso a tutti i contenuti dei giochi senza pubblicità – vanta oltre 100 giochi nuovi ed esclusivi, mentre Apple aggiungerà nuovi contenuti “tutto il tempo”. L’azienda sarà anche coinvolta nella creazione dei giochi, lavorando direttamente con i partner degli sviluppatori per la produzione dei titoli. I primi partner includono nomi come Disney, Konami e Lego.

Un’altra nota importante: tutti i giochi saranno utilizzabili offline.

Apple ha il vantaggio di essere accessibile direttamente dall’App Store: si potrà, infatti, accedere ad Apple Arcade da una nuova scheda in basso nell’applicazione. Questa potrebbe essere la migliore occasione della società per sfruttare la sua forza su iOS, per costruire, finalmente, una casa migliore per i giochi su Mac.

Il servizio arriverà in autunno. Apple stranamente non ha dettagliato i prezzi, anche se ha dichiarato che verrà lanciato in 150 regioni.

Related Blogs

IGTV-solo-in-verticale-ora-non-più-Instagram-introduce-il-formato-orizzontale-keyformat
Posted by admin | 24 maggio 2019
IGTV solo in verticale? ora non più: Instagram introduce il formato orizzontale
Instagram sta puntando fortemente sui contenuti video ed è la sua storia a dimostrarlo. Inizialmente il Social nasceva unicamente come contenitore fotografico, ma, nel 2015, l’azienda decise di permettere anche l’upload...
In-futuro,-la-maggior-parte-delle-vendite-online-passerà-dai-chatbot-keyformat
Posted by admin | 23 maggio 2019
In futuro, la maggior parte delle vendite online passerà dai chatbot
Leggendo il titolo probabilmente vi sarà scappato un sorriso: questo perché, ad ora, la loro capacità di gestire interazioni complesse è ancora molto limitata. Eppure sono previste grandi cose nel...
Posted by admin | 15 maggio 2019
Andrea Grassi nuovo Head of Creative & New Business di Keyformat
Il creativo, proveniente da Selection (Perfetti Van Melle) Importante acquisizione per l’agenzia guidata da Viviana Bottalico, sviluppare e supportare le strategie creative dell’azienda rivolte ai key clients Milano 01/04/2019. Andrea Grassi...